> NON-TOXIC

 

> NON CAUSTIC

 

> COLORLESS

 

> ODOURLESS

BIOAKT

 

Broad-spectrum bactericidal disinfectant for surfaces.

Absolutely non-toxic and biocompatible

 

1

The active ingredient of BIOAKT consists of silver ions stabilized in citric acid.

 

Double action principe

 

GERMS RECOGNIZE IONS OF SILVER IN CITRIC ACID (a stabilized complex, where each silver ion is weakly bound to citric acid ions) AS A FOOD SOURCE.

 

The transport proteins, traced back today to over 500 families, cross the cell membrane and carry different molecules, typically belonging to two categories: nutrients and endogenous substances necessary for the functioning of cells.

 

From the structural point of view, these carriers consist of 12 propellers which proceed forward and backward across the membrane width to form a channel through which the substances are transported inside the cell. In the case of bacteria, the transport proteins recognize the citric acid as a nourishment and they thus transfer it into the micro-organism. Once it has entered the interior, the silver cations react rapidly with the negatively charged groups, causing irreversible damage to both the proteins, as well as the DNA and the RNA of the bacteria and by blocking the metabolic and reproductive functions, finally determines their death.

 

2

THE SILVER ION DISACTIVATES THE STRUCTURAL AND METABOLIC PROTEINS OF THE MEMBRANE, LEADING TO THE DEATH OF THE BACTERIA.

 

Peripheral proteins make up about a third of the total membrane protein. They are positioned on the inner or outer surface of the cytoplasmic membrane and can only be removed with solutions of different ionic strengths or different PH.

Silver ions are attracted by mercaptans groups (thiols), which are present in the structural and metabolic proteins and bound to the membrane surface by their concentration of sulfur.

The proteins are then literally bombarded by the ions and their structure is getting destroyed, resulting in the demolition and dissolution of the cell.

In conclusion we can say that this double mode of action makes the silver ions in citric acid an absolutely effective tool against a broad spectrum of microbes.

In summary:

 

> The silver cations inhibit the multiplication of bacteria, irreversibly damaging the DNA and RNA, by the production of insoluble silver halides;

 

> At the level of tissue proteins, silver ions will bind, causing structural changes to the cell wall and intracellular, as well as to the nuclear membranes of the bacteria themselves;

 

> Silver ions in the citric acid bind the electrons of sulfur, oxygen and nitrogen of the bacteria, resulting in the precipitation and coagulation of some of the microorganism’s proteins.

 

Data on microbiological tests

 

FUNGAL TEST METHODS

 

The effectiveness against pathogenic fungi is determined by following the test method AOAC for fungicides or its modifications, both the test method AOAC for the use of a modified dilution and  the test method AOAC of products with germicidal action to use as a spray, that meet the criteria of the fungicidal test method AOAC.

The basic method is described below.

The disinfectant is placed in a water bath and allowed to equilibrate to a temperature of 20.0 ° C ± 0.5 ° C.

The carriers are inoculated together with the culture test. Carriers must have a minimum concentration of 10 after drying. Each carrier contaminated and dried is placed, for the specified contact time, in a test tube containing the test substance and then transferred into test tubes containing the growth medium and a neutralizing agent to interrupt the disinfectant’s action. The carriers are incubated for an appropriate time according to the test microorganism. The tubes are examined for growth or absence of growth.

To overcome a test of 60 carriers, two lots are tested and 59 out of 60 carriers have to show no growth for each lot of product. To overcome a test of 10 carriers, two lots are tested and all 10 of the carriers must not show any growth.

Unprecedented double effectiveness:

 

> absolute non-toxicity and high efficacy

 

> timings for the reduction of the bacterial and viral load of about 60 seconds with residual protection beyond 18 hours

 

 

 

 

 

BIOAKT

 

is available for three different modes of use:

 

DAILY USE:

Use in all types of departments and services

low risk - 1 time a day

 

INTENSIVE USE:

Use in departments and services

high risk - 2 times a day

 

SHOCK CYCLE

Application in places that were previously occupied by patients and carriers of transmissible infectious diseases and infected or colonized by bacteria

MDROs (Multidrug Resistant Organisms)

 

Medical Device Class llb

(Directive 93/42 / EEC and s.m.l.)

New Tech Solutions

Via Corsica, 143

Brescia, Italy

© Copyrights New Tech Solutions s.r.l. 2016

All rights reserved.

1

2

BIOAKT

 

Disinfettante a largo spettro battericida per superfici.

Assolutamente atossico e Biocompatibile

> ATOSSICO

 

> NON CAUSTICO

 

> INCOLORE

 

> INODORE

Il principio attivo di BIOAKT è composto da ioni d’argento stabilizzati in acido citrico.

 

Doppio principio di azione

 

I MICROBI RICONOSCONO GLI IONI DI ARGENTO IN ACIDO CITRICO (un complesso stabilizzato in cui ogni ione d’argento è debolmente legato a ioni di acido citrico) COME UNA SORGENTE DI CIBO.

 

Le proteine di trasporto, ricondotte oggi ad oltre 500 famiglie, attraversano la membrana cellulare e trasportano differenti molecole, appartenenti in genere a due categorie:

nutrienti e sostanze endogene necessarie al funzionamento cellulare.

 

Dal punto di vista strutturale, questi trasportatori sono costituiti da 12 eliche che procedono avanti e indietro nello spessore della membrana per formare un canale attraverso il quale le sostanze sono trasportate all’interno della cellula. Nel caso dei batteri, Le proteine di trasporto riconoscono l’acido citrico come un alimento e Io trasferiscono quindi nel microrganismo. Una volta penetrata al suo interno i cationi di argento reagiscono rapidamente con i gruppi di carica negativa, causando danni irreversibili sia alle proteine che al DNA e al RNA dei batteri bloccandone le funzioni metaboliche e riproduttive, determinandone infine la morte.

LO IONE D’ARGENTO DISATTIVA LE PROTEINE STRUTTURALI E METABOLICHE DELLA MEMBRANA, CONDUCENDO A MORTE IL BATTERIO.

 

Le proteine periferiche costituiscono circa un terzo del totale di proteine della membrana. Sono posizionate sulla superficie interna o esterna della membrana citoplasmatica e possono essere rimosse solo con soluzioni di differente forza ionica 0 differenti Ph.

Gli ioni d’argento sono attirati dai gruppi mercaptani (TIOLI) presenti nelle proteine strutturali e metaboliche legate alla superficie della membrana per la loro concentrazione di zolfo.

Le proteine vengono quindi bombardate letteralmente dagli ioni e la loro struttura distrutta con la conseguente demolizione e dissoluzione della cellula.

In conclusione si può dire che questa doppia modalità di azione rende gli ioni di argento in acido citrico uno strumento assolutamente efficace contro un largo spettro di microbi.

 

in sintesi:

 

> i cationi di argento inibiscono la moltiplicazione dei batteri danneggiandone in modo irreversibile il DNA e l'RNA, con produzione di alogenuri di argento insolubili;

 

> a livello delle proteine dei tessuti, gli ioni argento vi si legano causando cambiamenti strutturali alla parete cellulare ed intracellulare, nonché nelle membrane nucleari dei batteri stessi;

 

> gli ioni di argento in acido citrico si legano anche gli elettroni di zolfo, ossigeno e azoto dei batteri con conseguente precipitazione e coagulazione di alcune proteine dei microrganismi.

Dati relativi a test microbiologici

 

METODI DI PROVA FUNGINI

 

L’efficacia contro i funghi patogeni e determinata seguendo sia il metodo di prova AOAC per i fungicidi o sue modifiche, sia il metodo di prova AOAC di uso per diluizione modificato 0 il metodo di prova AOAC dei prodotti ad azione germicida per uso a spruzzo che soddisfano i criteri del metodo di prova AOAC fungicida.

Il metodo base è descritto di seguito.

Il disinfettante viene posto in un bagno di acqua e lasciato equilibrare alla temperatura di 20,0 ° C i 0,5 ° C.

I vettori vengono inoculati insieme con la cultura test. I vettori devono avere una concentrazione minima di 10 dopo l’essiccazione. Ogni vettore contaminato e asciutto viene posto in una provetta contenente la sostanza di prova per il tempo di contatto specificato e quindi trasferito in provette contenenti il mezzo di crescita e un agente neutralizzante per interrompere l’azione del disinfettante. I vettori sono incubati per un tempo adeguato in base al microrganismo di prova. l tubi vengono esaminati perla crescita o l’assenza di crescita.

Per superare un test su 60 vettori, due lotti sono testati e 59 su 60 vettori non devono mostrare alcuna crescita per ogni lotto di prodotto Per superare un test di prova su 10 vettori, due lotti sono testati e tutti e 10 i vettori non devono mostrare alcuna crescita.

 

Doppia efficacia senza precedenti:

 

> totale atossicità ed elevata efficacia

 

> tempi di abbattimento della carica batterica e virale di circa 60 secondi con protezione residua oltre le 18 ore

 

 

 

 

 

BIOAKT

 

è disponibile per 3 diverse modalità di utilizzo:

 

USO QUOTIDIANO

Impiego in tutte le tipologie di reparti e servizi

a basso rischio - 1 volta al giorno

 

USO INTENSIVO

Impiego nei reparti e servizi

ad alto rischio - 2 interventi al giorno

 

CICLO SHOCK

Impiego presso locali che sono stati in precedenza

occupati da pazienti e utenti portatori di patologie

infettive trasmissibili e infetti o colonizzati da batteri

MDROS (Multidrug Resistant Organisms)

Dispositivo medico di classe llb

(Direttiva 93/42/CEE e s.m.l.)